RIFERIMENTI NORMATIVI

    UNI EN 206- Calcestruzzo: specificazione, prestazione, produzione e conformità
    D.M. 14/01/08- Norme Tecniche per le costruzioni
    CON.PA.VI.PER. Codice di Buona Pratica per il Pavimento in calcestruzzo ad uso industriale

TECNOFLOOR Calcestruzzo per pavimentazioni industriali - Classi di consistenza S4 - Dmax aggregato 31,5 mm
CLASSE DI ESPOSIZIONE Rapp. A/C max CLASSE DI RESISTENZA N/mm2
X0 XC1- XC2 0,60 Rck 25 Rck 30 Rck 35

TECNOFLOOR

Calcestruzzo fluido strutturale a prestazione garantita specifico per la realizzazione di pavimentazioni industriali con tempi di presa regolati.

    Le miscele TECNOFLOOR sono studiate con materie prime specifiche e con una curva granulometrica opportunamente messa a punto, tutto ciò consente nello stesso tempo di ottenere una elevata lavorabilità ed una ottima finitura con tempi di presa regolati e ben diversi da un calcestruzzo tradizionale. L’utilizzo di materie prime particolari e di elevata qualità riduce fortemente il rischio di fessurazione da ritiro plastico.
    Il TECNOFLOOR è estremamente facile da mettere in opera e non presente problemi di pompaggio.

Campi di applicazione

  • Pavimenti industriali di ogni genere Solete Pavimenti industriali di ogni genere
  • Massetti
  • Solette

Dati tecnici

Diametro massimo dell'aggregato 10-31.5
Lavorabilità (spandimento al cono di Abrams in mm) 130-240
Rapporto Acqua/Cemento max. 0.65-0.55
Resistenza a compressione a 28 gg (Rck) (N/mm2) 25-35
Resistenza a trazione a 28gg (N/mm2) 1.5-3.0

 

TECNOFLOOR

con aggiunta di fibre